Vieni a trovarci su acebook

Orari : dalle 15:30 alle 19:00 su appuntamento
  Telefono : +39 0881 72 23 96

Addominoplastica

L’addominoplastica è il miglior modo per avere una pancia piatta

COS’È

L’intervento di addominoplastica è mirato all’eliminazione del tessuto adiposo in eccesso, causa di inestetismi estetici concentrati sulla regione pubica e addominale. E’ un intervento adatto a quei pazienti che sono soggetti a:

  • rilassamento addominale evidente
  • accumuli adiposi
  • ombelico informe
  • cedimento muscolare dato da cambiamenti drastici di peso o gravidanze

L’intervento di addominoplastica consiste nell’asportazione della pelle in accesso al fine di rendere l’addome piatto e rassodato.

  • Per i pazienti in sovrappeso è consigliata una perdita di peso graduale associata ad attività fisica fino al raggiungimento del peso idoneo per affrontare l’intervento da concordare con lo specialista.
  • Le pazienti non devono essere gravide.
  • Il candidato all’addominoplastica deve sottoporsi a degli esami che lo specialista gli prescriverà quali analisi del sangue, ecografia e analisi di funzionalità respiratorie. Inoltre viene generalmente effettuato un prelievo di sangue prima dell’intervento che verrà reinfuso in caso di necessità durante o dopo l’intervento.

Trenta giorni prima dell’intervento di addominoplastica deve essere sospesa l’assunzione della pillola anticoncezionale (per diminuire le complicazioni date dalla tromboembolia) e del fumo ( per ridurre i rischi di una cattiva cicatrizzazione e di necrosi cutanea). Il giorno prima dell’intervento bisogna depilare la regione pubica-inguinale, asportare lo smalto dalle unghie di mani e  piedi, effettuare un’accurata pulizia generale del corpo. Bisogna osservare digiuno per almeno 8 ore prima dell’intervento.

L’INTERVENTO

L’intervento di addominoplastica viene eseguito in anestesia generale o, in taluni casi, in anestesia peridurale. La durata dell’intervento oscilla dalle due alle quattro ore, a seconda dei casi. Viene effettuata un’incisione trasversale nella zona sovrapubica che va da fianco a fianco. A seguito dell’incisione viene staccata la pelle e il grasso in eccesso dalle pareti muscolari. Il tessuto residuo viene “stirato” verso il basso e suturato lungo l’incisione sovrapubica iniziale. Prima della suturazione definitiva vengono applicati dei drenaggi per far fuoriuscire e raccogliere eventuali liquidi come sangue e siero.

DECORSO POST OPERATORIO

Nel periodo post operatorio è opportuno non fare sforzi ed evitare all’ungamenti del tronco. Bisognerà seguire una cura antibiotica di 4 o 5 giorni. I drenaggi vengono solitamente rimossi dalle 12 ore dopo l’intervento fino a qualche giorno dopo. I punti di sutura invece verranno rimossi dopo circa 7 -15 giorni dopo l’intervento. La prima pulizia completa del corpo potrà essere effettuata solo dopo la rimozione dei punti. Per il mese successivo all’intervento bisogna evitare movimenti bruschi o ampi del tronco e astenersi dall’attività sessuale.

CONVALESCENZA

Durante il periodo di convalescenza sarà utile utilizzare giorno e notte una pancera elastica e compressiva. Per almeno un mese successivo all’intervento è sconsigliato fare attività sportiva ed esporsi a forti fonti di calore come i raggi del sole o una sauna o lettini abbronzanti. Dopo la rimozione dei punti è possibile riprendere l’attività lavorativa in maniera moderata evitando sforzi.

RISULTATI

Per i pazienti che si sottoporranno all’intervento di addominoplastica i risultati saranno sorprendenti. L’addome che dapprima si presentava cadente e flaccido, sarà finalmente disteso e tonico. I risultati si possono vedere già dopo sei mesi dall’intervento e sono permanenti. Il tessuto asportato non si riformerà anche se, il naturale processo di invecchiamento, una gravidanza, uno stile di vita sedentario e un regime alimentare non corretto possono modificare la forma della parete addominale e i risultati ottenuti con l’intervento.

Per saperne di più visita il sito della SICPRE