Vieni a trovarci su acebook

Orari : dalle 15:30 alle 19:00 su appuntamento
  Telefono : +39 0881 72 23 96

Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica corregge i difetti del naso

COS’È

La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che corregge i difetti del naso. Il suo scopo, oltre che estetico, è anche correttivo per problemi respiratori e per deformità congenite o acquisite nel tempo a causa di traumi (rinosettoplastica). Il risultato si ottiene tramite il rimodellamento della struttura ossea o della cartilagine e ha come finalità una maggiore armonia del viso. È possibile per esempio correggere il profilo del naso, variare la forma della punta e la dimensione della narici. La rinoplastica ha un grande impatto visivo. Anche se si tenderà ad ottenere un risultato naturale, il paziente ideale deve avere una grande forza psicologica per affrontare un così importante cambiamento.

L’INTERVENTO

Per eseguire un intervento di rinoplastica bisogna aspettare la crescita definitiva del volto che si aggira intorno ai 18 anni. Non può essere eseguito su pazienti gravide e bisogna comunicare al chirurgo casi di assunzione di anticoncezionali. Tre settimane prima dell’intervento di rinoplastica bisogna sospendere l’assunzione anche di anticoagulanti e del fumo. Il giorno prima dell’intervento è opportuno effettuare un’accurata pulizia del corpo e dei capelli, rimuovere lo smalto da unghie delle mani e dei piedi e rimuovere il make-up dal viso.

La rinoplastica è un intervento che viene eseguito normalmente in anestesia generale. In base alla tecnica che verrà utilizzata, l’intervento può durare da 1 a 3 ore. Si conoscono due modi per eseguire una rinoplastica e le tecniche sono le seguenti:

  • tecnica chiusa, dove le incisioni sono eseguite dentro le narici;
  • tecnica aperta, dove le incisioni sono eseguite tra le narici.

A seguito delle incisioni, la cute risulterà mobile e sarà cosi possibile operare sulla parte desiderata. Sarà infatti possibile intervenire:

  • sul dorso del naso, per rimuovere la “gobba” grazie alla frattura delle ossa nasali;
  • sulla punta del naso, intervenendo sulle cartilagini;
  • sul setto nasale.

Al termine dell’intervento di rinoplastica saranno applicati dei punti di sutura, dei tamponi nasali in entrambe la narici e un archetto sul dorso per evitare traumi involontari.

DECORSO POST OPERATORIO

Durante i giorni successivi all’intervento potrà essere avvertito un leggerissimo dolore nella zona operata: questa fastidiosa sensazione potrà essere alleviata con l’uso di comuni analgesici. È consigliabile non piegarsi per raccogliere oggetti, allacciarsi le scarpe, ecc. Per ridimensionare lividi e gonfiori sono suggeriti degli impacchi freddi sulla fronte. I tamponi applicati verranno rimossi dopo 2 o 3 giorni dalla rinoplastica, i punti di sutura invece dopo circa una settimana.

CONVALESCENZA

Durante il periodo di convalescenza è opportuno starnutire a bocca aperta, non soffiarsi il naso bensì detergerlo con appositi spry e gel applicati con l’aiuto di un cotton fioc. Per almeno un mese bisogna evitare il rischio di traumi come botte o collisioni tipo quelle provocate da attività sportive. Dopo un riposo di circa una settimana sarà possibile riprendere una tranquilla attività lavorativa e, in caso di esposizione ai raggi UVA, è fortemente raccomandata una protezione solare +50.

RISULTATI

Partendo dal presupposto che non esiste il naso ideale, il risultato dipende dalle capacità del chirurgo di rendere armonioso nel complesso il nuovo naso con gli zigomi, gli occhi, le labbra e la forma del viso. Gli effetti finali di una rinoplastica saranno apprezzati dopo circa 6 mesi dall’intervento e i risultati ottenuti sono generalmente definitivi. Ovviamente bisogna tener conto sia del naturale processo di invecchiamento dei tessuti che l’eventualità di ulteriori traumi esterni.

Leggi maggiori informazioni sul sito della SICPRE.